There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

sabato 2 febbraio 2013

Il giorno della marmotta



Well, what if there is no tomorrow? There wasn't one today!
E se non ci fosse un domani? Oggi non c’è stato!

Phil Connors meteorologo televisivo annoiato dalla vita, deve recarsi a Punxsutawney, una minuscola cittadina della Pennsylvania, per celebrare una bizzarra tradizione locale: il Giorno della Marmotta, che cade ogni anno il 2 febbraio.
Qui però, Phil resta suo malgrado imprigionato in un assurdo e inconsueto circolo temporale e continua a svegliarsi alle 6 della mattina del 2 febbraio all’infinito.
Ogni mattina, si ritrova a vivere lo stesso giorno, incontrare le stesse persone, compiere le solite azioni, rapportarsi con le medesime situazioni senza trovare in alcun modo il bandolo della matassa.
Capire come uscirne non è certo facile, e soltanto dopo aver faticosamente trovato il coraggio di guardarsi allo specchio, ammettendo i propri limiti e i propri difetti, che Phil trova la soluzione: aiutare il prossimo per arricchire prima di tutto sé stesso, e diventare così un uomo migliore, non solo per fuggire dall’incantesimo di cui è caduto vittima, ma per aprire finalmente il suo cuore, al vero amore.
Questa in poche la trama di Ricomincio Da Capo (Groundhog Day), celebre commedia del 1993, diretta da Harold Ramis e interpretata da Bill Murray e Andy MacDowell.
Una pellicola ironica, cinica, dal sapore agrodolce, che ci invita a riflettere su una verità assoluta: se fosse davvero così, se la nostra vita non fosse altro che un susseguirsi di azioni e situazioni sempre uguali, se la sensazione di andare avanti, di osservare il trascorrere del tempo, fosse soltanto una grande illusione?
In fondo, ogni giorno ci ritroviamo a compiere sempre le stesse, identiche azioni, seppur diverse nei dettagli più insignificanti: la sveglia che suona, la colazione, l’avvio della giornata, il tribolare a scuola, al lavoro, con i figli, la cena in tavola, gli occhi che si chiudono per la stanchezza davanti alla tv.
Se un giorno dovessimo ritrovarci faccia a faccia con questa triste realtà, cosa potrebbe “smuoverci”, accendere in noi la fiamma della passione o ridarci la motivazione necessaria per dare una svolta significativa alla nostra vita?
Quale potrebbe essere la via di fuga, per ognuno di noi, dal “Giorno della Marmotta”?


6 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Cazzo, supercult!
Grandissimo film, e grandissimo Murray!

MrJamesFord ha detto...

Non so se mi si è salvato l'altro commento, comunque ribadisco: film mitico!

Lisa Costa ha detto...

Un Murray fantastico per un film geniale!

Kassandra Black ha detto...

Era da un po' che cercavo di ricordarmi il titolo di questo film perché volevo rivederlo, il tuo post è stato provvidenziale:)

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

film fantastico!
buon freddissimo giorno della marmotta

Stargirl ha detto...

@Ford: super mitico! Un abbraccio alla family ;)

@Lisa: sottoscrivo! ;)

@Kassandra: ottimo direi ;)

@Cannibale: altro che i giorni della merla :P