There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

lunedì 31 dicembre 2012

I wish I was the Star that went on top

Ultimo giorno dell’anno, tempo di somme, sottrazioni, buoni propositi e ottimismo. Per qualcuno il bicchiere sarà mezzo vuoto, per qualcun altro mezzo pieno, ma poco importa, perché tra qualche ora, tutti ci ritroveremo al cospetto di quel bicchiere.
Per alcuni domani sarà un nuovo inizio, per altri forse soltanto un giorno come un altro.
Alzando gli occhi al cielo più tardi, c’è chi non vedrà l’ora che arrivi la fine della serata, chi invece, vorrà fermare il tempo.
E domani, ci troveremo come ogni anno, un po’ appesantiti dal cenone, un po’ intontiti dal vino, carichi di speranze e positività.
Quanto durerà la spinta positiva del nuovo anno appena iniziato, lo decideremo solo ed esclusivamente noi e ognuno si convincerà che sì, forse questo sarà davvero l’anno giusto e che sì, nel 2013 lasceremo il segno.
E magari pensare ai buoni propositi è superfluo, ma è anche vero che è inevitabile.
È più forte di noi, è una forza magnetica quella che ci porta, ogni 31 dicembre, a sperarci, o a illuderci. A sperare, a sognare qualcosa.
E anche se è vero che sognare di questi tempi serve a poco, è anche vero che senza i sogni, ci ridurremo tutti a un cumulo di cenere di noia e banalità.
E allora perché no, crediamoci.
Anche se solo per questa sera, anche se soltanto per una manciata di giorni.
Lasciamoci trascinare dall’oblio, dalla frenesia, dall’eccitazione del momento, e viviamo quell’attimo in cui tutto sembra possibile, perché ognuno di noi, o quasi, in fondo in fondo se lo merita.
A mezzanotte alzate lo sguardo, guardate il cielo e ricordatevi: il primo che vedrà una stella cadente, ce l’avrà fatta sul serio, anche se solo per pochi secondi.



I wish I was a neutron bomb,
For once I could go off.
I wish I was a sacrifice
But somehow still lived on.
I wish I was a sentimental ornament
You hung on
The christmas tree,
I wish I was the star that went on top,
I wish I was the evidence
I wish I was the sun for fifty million hands upraised,
And opened toward the sky.

I wish I was a sailor with someone who waited for me.
I wish I was as fortunate,
As fortunate as me.
I wish I was a messenger,
And all the news was good.
I wish I was the full moon shining off a camaro's hood.

I wish I was an alien, at home behind the sun,
I wish I was the souvenir you kept your house key on.
I wish I was the pedal break that you depended on.
I wish I was the verb "to trust", and never let you down.

I wish I was a radio song,
The one that you could turned up,
I wish, I wish, I wish, I wish,
I guess it never stops. 


3 commenti:

Garo ha detto...

Complimenti per il blog e per l'ultimo post!Condivido appieno,bisogna sempre credere in qualcosa di meglio!

Frank ha detto...

Tanti auguri per una nuova ottima annata 2013

Stargirl ha detto...

Grazie Garo! e buon 2013!

Ciao Frank! Grazie mille e auguri!