There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

sabato 10 marzo 2012

Cougar Town e Up All Night: due sitcom a confronto


Stracult e Stracotti - …ovvero la serie che questa settimana va su e quella che inevitabilmente va giù. Parola di Stargirl su Telefilm Cult!


Facile avvicinarsi a una sitcom quando si ha voglia di farsi due risate, divertirsi senza troppo impegno e seguire storyline poco contorte o complicate. 
Semplice quasi come bere un bicchier d’acqua. Più difficile rimanervi affezionati, soprattutto nel mio caso. Eppure, nonostante io prediliga di gran lunga serie drama o sci-fi, mi è capitato di imbattermi, sporadicamente, in alcune comedy alle quali tutt’oggi mi sento particolarmente legata. 
È il caso di Cougar Town, Stracult della settimana, che ha per protagonista la strepitosa Courtney Cox, quarantenne da urlo, perfetta in un ruolo che le addice a pennello, forse ancor più di quello (indimenticabile) di Monica di Friends
La serie prodotta da Bill Lawrence Kevin Biegel può contare su più carte vincenti, dalla sceneggiatura sempre coerente e in linea con gli eventi spesso bizzarri e surreali fino alla comicità irresistibile, coinvolgente e soprattutto mai banale. Impossibile non affezionarsi agli irrefrenabili e autoironici protagonisti, sempre pronti a mettersi in gioco e a ridere, insieme agli spettatori, di loro stessi, ed è impossibile non nutrire un sano trasporto emotivo nei loro confronti. Anche durante le gag più stravaganti e dopo un drink di troppo, non s’inciampa mai nella volgarità ma si sposa invece uno humour sagace e genuino, una comicità di prima categoria, davvero rara in tv in questo periodo. Dopo lo strepitoso episodio della season finale della seconda stagione, la serie è partita in sordina con le prime puntate della terza stagione, nonostante il triste calo di ascolti sulla Abc, che mette a serio rischio il rinnovo per il quarto anno.




E come spesso accade, per una comedy che va su, ce n’è un’altra che inevitabilmente va giù: il pollice verso per lo Stracotto della settimana tocca a
Up All Night, sitcom targata Nbc che vanta un cast stellare: Christina Applegate (Samantha Who?), Will Arnett (Arrested Development) e Maya Rudolph (Saturday Night Live). La storia è semplice ed essenziale e racconta le vicissitudini di una coppia che deve vedersela con la nascita inaspettata di un figlio, passando così dal trascorrere nottate in bianco a ballare e far baldoria a feste e party esclusivi, al restar svegli per cambiare il pannolino e scaldare il biberon.
La sitcom è talmente semplice da risultare però fin troppo lineare e prevedibile, poiché illustra le disavventure della coppia che rasentano la “normalità” allo stato puro, quella che qualsiasi neo-genitore si trova a dover affrontare, ed è priva di quel pizzico di umorismo in più che potrebbe aiutarla a decollare davvero.
Una serie discreta, con un ottimo potenziale ma ancora stretta in una semplicità che alla lunga rischia di annoiare. La critica la osanna, gli ascolti le rendono giustizia eppure Up All Night non convince pienamente: la semplicità, così apprezzata a inizio di stagione, si è trasformata rapidamente in una scrittura troppo inconsistente e leggera e in una trama alquanto esile. 

10 commenti:

MissValerie ha detto...

Cougar town è strabello, l'altro no l'ho mai visto.. buona domenica teorina!

Francesca ha detto...

Non le conosco, mi devo proprio aggiornare!

Giulia S. ha detto...

Tutte queste serie tv riesci a trovarle su internet? hai dei siti da consigliare?
Grazie G.

pa ha detto...

ma dove trovi il tempo?
fantastica.

Stargirl ha detto...

@Valerie: buona domenica cara!

@Francesca: :D mi sa di si! ehehehe

@Gulia: Sky e Mediaset! :)

@Pa: non lo sai? io non dormo mai1- ho giornate da 24 ore! :P

Giulia S. ha detto...

ah ok le guardi in tv...eh non ho sky :(

pa ha detto...

allora, domanda 2: che tipo di droga prediligi per ottenere questo risultato? così mi metto al passo.
:)

CyberLuke ha detto...

Forse alcune serie esauriscono quanto hanno da dire nel giro di una stagione.
A stagione conclusa, dovrebbero tirare le somme, fare un conto degli ascolti, dei feedback del pubblico, guardarsi negli occhi e decidere se è il caso di farne una seconda o meno.
Non ho mai visto Up All Night, ma da quello che racconti, sembrerebbe un plot che potrebbe esaurirsi già in una commedia di un paio d'ore, che tutt'al più si potrebbe prestare a un sequel.
Ma, una serie intera... mah.

Stargirl ha detto...

@Pa: si dice il peccato ma non il peccatore!
:-P

MsSmeraldina ha detto...

Ciao ^_^ Se ti va passa dal mio blog. Mi farebbe piacere averti fra le mie iscritte
http://mssmeraldina.blogspot.com/