There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

domenica 15 aprile 2012

It's time to say goodbye

Non abbiamo mai realmente vissuto insieme, forse non è neanche mai rimasta a dormire con me una sola volta, eppure il mio appartamento è pieno di lei. 
Ovunque mi giro, c’è qualcosa pronto a ricordarmi di noi, del tempo trascorso insieme, dei nostri momenti indimenticabili.
Lei vorrebbe che io ricominciassi a vivere la mia vita, senza voltarmi a guardare il passato, senza pensare "a noi".
Da molto, troppo tempo, sto cercando di farle capire che è impossibile riuscirci quando senti che qualcuno fa davvero parte di te.
Ci sono istanti in cui basta poco per tornare indietro con la memoria: quando una persona importante scappa via dalla tua vita, basta un niente per far sì che le lacrime comincino a scendere inesorabilmente.
Un attimo, un ricordo, anche solo una parola o un’immagine.
Ultimamente, mi capita ascoltando la radio: in tutte le canzoni c’è qualcosa di lei, di noi. 

Ogni canzone sembra volermi dire qualcosa.
Altre volte, basta che il mio sguardo si fermi su un piccolo dettaglio racchiuso tra queste quattro mura, per pensare ai suoi occhi, il cui ricordo è ancora vivo e nitido nella mia mente, o al sentimento che ci univa. 

Sento gli occhi bruciare, un nodo salire in gola e il respiro improvvisamente strozzato.
Un capello per terra, una forcina caduta in un angolo, un post-it rosa con degli appunti dimenticato in un cassetto.
A volte mi ripeto che sarebbe più facile chiudere tutto in una scatola e mettere da parte ogni sua traccia.
Altre penso che mi sentirei troppo solo senza quelle piccole cose che ancora ci legano, sparse intorno a me, a riempire la mia vita.
Non mi sento pronto, e forse non lo sarò mai, anche se lei vuole che provi ad andare avanti, a ricucire le ferite, a guardare al futuro.
Questo amore ci ha cambiati fin nel profondo. 

Ha squarciato il nostro cuore, ha fatto sì che sanguinasse e che il dolore ci togliesse a poco a poco l’ossigeno.
Non so cosa potrebbe aiutarci a stare meglio ora, non lo so davvero.
Spesso mi convinco che stare lontani potrebbe essere la soluzione. 

Ma poi mi accorgo di quanto mi manchi realmente la sua pelle, il suo profumo, la sua mano che stringe mia, e allora mi dico che forse stiamo sbagliando tutto.
Del resto, secondo lei questo non è il momento giusto per noi, e a me non resta che aspettare.
Perché in fondo, forse è vero che “sarà il tempo che deciderà”,  e quindi è solo questione di capire cosa il futuro ha in serbo per noi.
In questa lunga attesa però, ciò che più mi spaventa è che è altrettanto vero che un momento a volte può passare in solo istante, ma altre volte, può durare invece tutta un’eternità.

"I just don't want to waste another day
I'm trying to make things right
But you shove it in my face
And all those things you've done to me I can't erase
And I can't keep this inside
It's time to say goodbye"


7 commenti:

Giulio Rincione ha detto...

e un po' di malinconia mi pervade dopo le tue bellissime righe

newmoon35 ha detto...

Adorabilmente e malinconicamente deliziosa, al solito....

Stargirl ha detto...

@Giulio: felice ti sia piaciuta!

@Newmoon: ^^ grazie amica mia!

Stargirl ha detto...

@Giulio: felice ti sia piaciuta!

@Newmoon: ^^ grazie amica mia!

Scix ha detto...

quanta tristezza ...quanta attesa...il tempo puo assumere proporzioni gigantesche o rimpicciolirsi in maniera assurda. però aiuta accidenti se aiuta...un abbraccio

Stargirl ha detto...

@Scix: aiuta eccome! un abbraccio

Frank ha detto...

che dirti se non che è veramente bello? Un saluto