There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

martedì 14 febbraio 2012

The River: un flop targato Abc


Non guardo film dell’orrore, non mi sono mai piaciuti, né mi hanno mai seriamente spaventato a dovere, li ho sempre trovati fin troppo surreali e prevedibili per risultare paurosi tanto da farmi saltare sulla sedia.
Curiosità e
rumors diffusi nel blog, han fatto sì che io vedessi la prima puntata del nuovo show della Abc, uno dei più attesi dell’anno in realtà, The River, la maxi produzione di Steven Spielberg e Oran Peli, regista di Paranormal Activity, girata da Jaume Collet-Serra, The Orphan.
L’idea alla base potrebbe anche risultare intrigante, malgrado non propriamente originale: Emmet Cole (
Bruce Greenwood), famoso presentatore di un adventure show, svanisce nel nulla durante una delle sue numerose spedizioni lungo il Rio delle Amazzoni (da qui il titolo della serie).
A sei mesi dalla sua scomparsa, la moglie Tess (
Leslie Hope) e il figlio Lincoln (Joe Anderson), seguiti 24 ore su 24 dal cinico produttore Qiuetly (Paul Blackthorne) e dai suoi collaboratori, partono alla ricerca del desaparecido a bordo di una barca malmessa e presumibilmente popolata da spiriti e fantasmi.
La principale “novità” della serie è lo stile di regia, un
mockumentary girato per lo più in handy-cam per dare l’idea allo spettatore, appunto, di assistere a una puntata del reality. Quello che appare però a prima vista come uno spunto interessante si trasforma da subito nel suo limite più grande: il finto documentario risulta posticcio e irreale, e le telecamere piazzate convenientemente in punti strategici, sono davvero poco credibili. A questo va aggiunto poi il peggior difetto in cui un horror possa incappare: la noia, che caratterizza i novanta minuti della season première.
Pathos e tensione sono totalmente assenti, i personaggi sono macchiette da b-movies, la recitazione è troppo enfatizzata e marcata, la sceneggiatura scialba e insipida.
Un inaspettato flop, fatto e finito. L’ennesima serie fallimentare, tutta fumo e niente arrosto, sulla quale un network rinomato come la Abc ha commesso l’errore di investire un budget notevole anziché  utilizzarlo per promuovere novità più allettanti e originali.

9 commenti:

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

io avevo già aspettative molto basse, anche perché ormai quando leggo il nome di steven spielberg me la faccio sotto dalla paura(e non per la componente horror) ahahah :)
e infatti questa serie mi sembra poca roba. più che noioso, l'ho trovato abbastanza scemotto..
certo, mai quanto terra nova :D

Barbarella ha detto...

Come dici tu, l'esito finale è quello di sembrare proprio un finto documentario. Bisognerebbe investire su idee nuove e questa non lo è affatto, l'ennesima rimescolata delle carte!

newmoon35 ha detto...

Ti confesso che il duo Oran Peli-Steven Spielberg, dopo aver visto l'ignobile Paranormal Activity, mi mette i brividi, e non di paura.Quando e se mai passerà su fox ci darò una occhiatina tanto per curiosità e perchè sono un pochino masochista. Concordo con Marco, peggio di Terranova non sarà (spero...).
p.s. Io la tua mail non l'ho mica ricevuta..:-(

Nora* ha detto...

Scemotto, si. Concordo!

Fabrizia ha detto...

Io non l'ho ancora visto, ma dopo questa critica spietata di sicuro non lo farò!!!
Che ne dici di seguirci a vicenda? Cosa mi metto???

Stargirl ha detto...

D'accordo pressappoco con tutti voi, una serie "scemotta", banale e prevedibile. Devo ancora capire però se sia meglio o peggio di Terra Nova!

CyberLuke ha detto...

Ho visto ieri il pilot.
Condivido abbastanza le tue impressioni... mi sembra tutto piuttosto artificioso e con richiami a un sacco di roba già vista e digerita, grazie.
MI sa che il mio prezioso tempo libero lo dedico a qualcos'altro... resto sintonizzato sulle tue preziose recensioni. ;)

Stargirl ha detto...

@CyberLuke: te l'avevo detto! :-P una boiata incredibile! Guarda il pilot di Awake se non l'hai ancora visto!

CyberLuke ha detto...

Awake? Cerco e poi ti dico. Bacio.