There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

venerdì 23 settembre 2011

Happy 200th Post to me!

200 post, un bel traguardo.

Se dovessi fare un bilancio dall'apertura del blog fino a oggi, a volte mi sarebbe piaciuto scrivere più di serie tv e di cinema, altre invece avrei preferito dilungarmi con racconti più personali e “interiori”.
Ma chi mi conosce lo sa, sono alquanto contraddittoria.
Penso solo che non sia tanto semplice dar libero sfogo alle proprie emozioni come si vorrebbe, e spesso credo sia più comodo e indolore indossare una maschera in grado di proteggerci dal mondo esterno.
Perché anche se sembro tanto caparbia, testarda e ostinata, una maschera la porto anche io, perché ho paura di tante cose, troppo spesso. La mia sensibilità ad esempio, a volte mi atterrisce e lascia senza parole. A volte è eccessiva, ma fa parte di me. Una volta ero anche piuttosto ingenua, poi la vita mi ha cambiata, e ora sono convinta di esserlo un po’ meno. Certo a volte dovrei imparare a star zitta, a contare fino a dieci, a moderare termini e toni, ma sono troppo istintiva, e non ci riesco. Perché farmene una colpa però? Del resto sono anche quella che si fa in quattro per tutti, senza chiedere nulla indietro. Anche se sinceramente, se mi fermo a pensare, ogni tanto un piccolo “grazie” da certe persone, lo vorrei eccome. Ma chi non lo vorrebbe?

Sono fatta a modo mio, magari sono fatta male, e ogni tanto me ne frego, mi accetto e piaccio per quello che sono. Altre volte invece, vorrei cambiare in meglio (ma poi chi decide “il meglio” qual è in fondo?) e preferirei riuscire a smussare qualche lato spigoloso del mio carattere.
Tempo fa mi è stato detto che nel corso degli anni non sono cambiata affatto, io non credo sia così, e soprattutto in questi ultimi mesi, ho scoperto alcuni nuovi aspetti di me stessa, e belli o brutti che siano, ora devo imparare a conviverci.
Sono volitiva, indubbiamente. Poco costante, lo so. Riflessiva più del solito, orgogliosa più che mai. Fragile, insicura, razionale. A volte.

E mi accontento anche delle piccole cose, sin da bambina.
C’è chi conta le pecorelle, io preferisco contare le stelle.
E poi c’è anche chi fa castelli in aria, e quelli io, in questo periodo, purtroppo ho smesso di farli, anche se custodisco gelosamente i miei sogno nel cassetto. Certo, ultimamente li ho spinti forse troppo in fondo a quel cassetto, ma sono sempre lì.
Cerco di salvaguardare quei piccoli dettagli che contano, quelli che mi fanno stare bene, perché sono quelli che poi alla fine fanno la differenza e colorano la mia vita. A voi non è mai capitato?
Tipo fare un lungo e profondo respiro quanto sembra ti manchi il fiato, o gettarti tra le braccia di tua madre quando non riesci a trattenere le lacrime. Stringere quella mano che ti fa sentire al sicuro, o tornare con la memoria a quella sensazione di calore e protezione che ti trasmetteva tua nonna quando eri piccola.
Pensare a com’eri e a come sarai, avere paura di come sei e nutrire mille dubbi sul futuro.
Non ho mai detto di essere una persona facile da amare, ma so farmi voler bene, e chi mi conosce davvero, nel profondo, questo lo sa. E tutti quelli che lungo la strada si sono dimenticati di me, beh non sanno quello che si perdono.
Buon 200esimo a me, e mille di questi post!



14 commenti:

Anonimo ha detto...

Le piccole cose, anche se piccole, sono di solito le migliori...come il tuo piccolo blog e i tuoi piccoli articoli, che siano personali o su serie tv ^_^ Auguri StarGirl... ai primi 200 post, sperando che diventino presto 2.000! * * * * * * * * * *

StarGirl ha detto...

Ma grazie mille cara? caro? Beh, chiunque tu sia, commento molto gradito! ^_^

Tom ha detto...

Su, su che te l'ho detto mentre mi stavi lanciando contro il servizio buono di porcellana! ;)
Augù!

StarGirl ha detto...

Io non ho fatto nomi!!!! ;) e poi nonc e l'abbiamo il servizio di porcellana!!!!! :D

MrJamesFord ha detto...

Buon duecentesimo, allora!
Io, che ormai sono più vecchio anche nella blogosfera, non posso che incoraggiarti a proseguire come il più scostante dei grantorineschi parenti anziani! ;)

StarGirl ha detto...

Grazie caro Ford! mille di questi post anche a te! spero di diventare produttiva come te più che altro! ;)

Squilibrato ha detto...

Un bel traguardo. Tra poco più d'una ventina, ti raggiungo!!

StarGirl ha detto...

Grazie mille! ti aspetto al varco dei 200 allora! :D

Meandthebeauty ha detto...

Carino il nuovo look, coem faccio per ricevere una tua mail quando posti qualcosa di nuovo, lo so sarà una domanda stupida

Stargirl ha detto...

Grazie mille! ^^
puoi scegliere di unirti al blog cliccando su "seguimi" e nella home all'interno d 'ella tua bacheca ti appariranno sempre gli aggiornamenti che posto.
Altrimenti cliccando su "seguimi attraverso email" per ricevere una notifica a ogni nuovo post!

Anonimo ha detto...

Stargirl, non cambiare mai, modifica o nascondi qualche lato fragile del tuo carattere, ma solo per difenderti dagli insulsi! Anche io , nonostante la mia età adulta, quando ho i miei momenti no sento la mancanza dell'abbraccio caldo di mia madre , ma ho risolto il problema! ho una splendida figlia che quando mi stringe a se me lo fa dimenticare!Cia Stellina in bocca al lupo!!!

Stargirl ha detto...

La fragilità è sicuramente simbolo di forza interiore, nonostante tutto. A qualsiasi età.
Crepi il luo, e grazie infinite. Sempre!

Jeff ha detto...

Non mi sembra vero leggere di te certe cose che conoscendoti riconosco perfettamente. Se riuscirai ad eliminare quella sensazione di ansia che ti attanaglia certamente nella vita otterrai, come mi auguro e ne sono convinto perchè checchè se ne dica sei fantastica, il successo che meriti.

Stargirl ha detto...

Avete deciso tutti quanti di farmi commuovere mi sa... Stargirl ringrazia sentitamente, e incrocia le dita. Sapendo di avere il sostegno delle persone che ama, che poi alla fine dei conti, successo o meno, è la cosa più importante. Un altro piccolo dettaglio per me così importante.