There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

lunedì 26 marzo 2012

Genitori in Blue Jeans: molto più di una modern family!


C’era una volta…
Genitori in Blue Jeans, serie a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, rimasta nel cuore di molti fan fino a oggi.
Lo show racconta con ironia e uno humour indimenticabile, le disavventure della famiglia Seaver, composta dallo psichiatra Jason (Alan Thicke) e sua moglie Maggie (Joanna Kerns), e dai loro tre figli, Mike (Kirk Cameron), Carol (Tracey Gold) e Ben (Jeremy Miller).
In onda negli States dal 1985 al 1992 (in Italia arrivò con un ritardo di due anni), Growing Pains, questo il titolo originale, ha tenuto compagnia agli spettatori nel corso di 166 episodi, più a due film tv prodotti qualche anno dopo, e uno sfortunato spin off del 1988, Dieci sono pochi, durato un paio d’anni appena.
Genitori in Blue Jean è la fotografia divertente e veritiera della società dell’epoca: percorrendo le diverse fasi di crescita dei tre (successivamente quattro) figli della coppia, analizza in maniera accurata e attendibile, le difficoltà economiche e affettive che ogni famiglia può trovare sul proprio cammino. Problemi familiari, professionali e scolastici: in questa serie c’è tutto, e tutto è raccontato con una delicatezza e un umorismo difficilmente riscontrabili nelle comedy degli ultimi anni.
Indimenticabile il personaggio di Mike, il maggiore dei tre figli, adolescente irrequieto, latin lover incallito, l’ultimo della classe e il primo nel cuore delle donne, in netta contrapposizione con sua sorella Carol, secchiona di prima categoria e impacciatissima con i ragazzi.
Idolo delle teenager dell’epoca (compresa la sottoscritta), Kirk Cameron spopolò sul finire degli anni Ottanta, per poi sparire dalla scena e dedicarsi alla religione, per diventare ministro del culto della chiesa battista qualche anno fa.
Molte le guest star in Growing Pains: su tutte il giovanissimo Leonardo Di Caprio nel ruolo di Luke, un ragazzo in difficoltà affidato ai Seaver per un breve periodo; da ricordare anche un acerbo Matthew Perry, che prima di interpretare il celebre Chandler in Friends, recitò nei panni del fidanzato di Carol.
La serie, una di quelle a cui sono particolarmente legata e affezionata, vuoi perché mi ricorda incredibilmente la mia infanzia, vuoi perché fu una delle primissime che cominciai a seguire con regolarità, torna finalmente in tv, a distanza di moltissimi anni, a partire da oggi alle 15.00 su Fox Retrò. Non perdetela!  

14 commenti:

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

ne ho un ricordo un po' vago, però ricordo che era mitica :)

Nora* ha detto...

Che revival!

Stargirl ha detto...

@Cannibale: lo è infatti!!!! ;)

@Nora: bello, eh? :-*

MissValerie ha detto...

l'ho visto un paio di volte.. molto carino! un bacissimo stellina!

Laura Rossiello ha detto...

La ricordo benissimo! Quanto mi piaceva!
Buon inizio di settimana. Laura.

LUIGI BICCO ha detto...

All'epoca era un appuntamento fisso. Tra loro e casa Keaton c'era l'imbarazzo della scelta. No, forse meglio casa Keaton.
In generale la mia passione era tutta per il Cosby Show (I Robinson). Ne hai già parlato sul blog?

4icingonthecake ha detto...

C'è una sorpresina x te sul nostro blog :D

La firma cangiante ha detto...

Genitori in blue jeans non è mai stato tra le mie visioni più assidue. A quel tepo ero più per Casa Keaton che amavo tantissimo.

Da buon maschietto poi c'erano tutti quei bei telefilm action...

Stargirl ha detto...

@Valerie: :-* a te!

@Laura: buona settimana a te!

@Luigi: dei Robinson ancora no.. ma chi lo sa! ;)

@4icingonthecake: grazie mille ragazze!!!

@LaFirma: amavo anche i Keaton! :)

AlcolicWeb ha detto...

Anche io li adoravo.
Non nego che, ora che sono padre, alcune botte di ispirazione me le faccio dare.....

Una su tutte? La lista di obiezioni che il padre preparava meticolosamente ogni volta che Mike se ne usciva con una delle sue...
Per ora mia figlia è troppo piccola, ma quando sarà il momento, mi troverà pronto!

Sara fatina ha detto...

Me la ricordo bene, ero anch'io fan di Kirk Cameron! :) Se ti va, passa da me, possiamo seguirci a vicenda :)
Sara

http://fataarancio.blogspot.it

MissValerie ha detto...

Valerie propone: vuoi far parte di un Gruppo? passa da me! Bisè

Robilandia ha detto...

Che tempi.... Bei tempi...
Robi

Stargirl ha detto...

@Alcolic: quelle liste erano favolose!

@Sara: benvenuta!

@Valerie: appena ho un attimo volo da te!

@Robi: belli davvero!