There's no point to any of this. It's all just a... a random lottery of meaningless tragedy and a series of near escapes. So I take pleasure in the details. You know... a Quarter-Pounder with cheese, those are good, the sky about ten minutes before it starts to rain, the moment where your laughter become a cackle... and I, I sit back and I smoke my Camel Straights and I ride my own melt.

venerdì 23 luglio 2010

Lady GaGa Ice Tea

Volente o nolente, il mondo del marketing ha iniziato a piegarsi a Lady Gaga, la cantante più famosa e chiacchierata del momento.
Dopo t-shirt, auricolari e cover per cellulari, l’ultima trovata è quella di brandizzare la sua immagine per le bustine di tè, la sua bevanda preferita.

Miss Germanotta è l’artista più richiesta e corteggiata del momento: prima era Polaroid a volerla in qualità di direttrice creativa, poi le principali linee di abbigliamento per adolescenti hanno proposto t-shirt con stampato il suo volto, e successivamente sono arrivati gli auricolari disegnati da lei, e le cover per iPhone.
Ultima trovata, in ordine di tempo, quella di sfruttare la sua forte passione per il tè, per piazzare la sua immagine anche sulle bustine della bevanda.
Il marketing si piega così alla nuova regina del pop, accettandone pregi e difetti pur di guadagnarci sopra, e facendo tesoro della sua immagine per riscuotere successo. Al via la lotta tra le case produttrici per vedere alla fine chi riuscirà a spuntarla, anche se sembra che la Twinings sia in netto vantaggio rispetto alle altre.
Perché la scelta di abbinare la star di Alejandro a un prodotto del genere? Per riportare in voga il tè soprattutto tra i giovani dai 15 ai 35 anni, rispolverando aromi e sapori e utilizzando il volto di Gaga per far crescere il consumo di una bevanda che nel corso degli ultimi anni è stata costretta a lasciare spazio alle bibite gassate, le preferite dai ragazzi.
Inseparabile dalla sua tazzina con piattino, Lady Germanotta è stata spesso immortalata con il prezioso set in mano, a gustare la sua bevanda preferita nei contesti più disparati. Visti i look estremi e trasgressivi della cantante, la tazzina al seguito è sicuramente uno dei vizi meno stravaganti che ha, ma pur sempre originale e bizzarro.
Bizzarro come gli enormi occhiali da sole, le parrucche sgargianti e i cappelli che tutto sembrano fuorché dei copricapi, dettagli che hanno reso lo stile di Gaga inimitabile e chiacchieratissimo. A commentare i suoi outfit, recentemente, anche la piccola principessa del pop Kylie Minogue, tornata sulla scena con Aphrodite, il suo ultimo album, che ha esordito col singolo All the Lovers.
In un’intervista, Kylie infatti ha dichiarato di [...] continua su
Movieplayer.it!

2 commenti:

Navigo a Vista ha detto...

mmmm, io credo che se potrà essere una driver d'acquisto per molte cose, questa del tè mi sa di flop.

Il tè ha una sua cultura alle spalle, è tradizione. Non si restaura così. O comunque resterà una moda che se ne andrà con Lady Gaga, o Germanotta come dici tu :).
E poi la bibita gasata è più veloce da procurarsi e bere, il tè... ha una sua cerimonia.

StarGirl aka Giorgia Di Stefano ha detto...

Avendo ormai imparato quanto i teenager inglesi e americani amino seguire i trend del momento, credo cmq che almeno all'inizio seguiranno Gaga in questa cosa..
mi immagino già flotte di giovani gotich lolita e fan scatenati, acquistare nei drugstore bustine di tè twinings con la loro beniamina..
scelta opinabile, assolutamente, ma che sicuramente creerà un buon seguito..